Istituto Ecologico Edelweiss - Vendita online di prodotti cosmetici a base di ingredienti biologici e naturali

Come avere piedi perfetti per tutta l’estate

Come avere piedi perfetti per tutta l’estate
piedi estate micosi funghi calli duroni

Grazie a sandali e infradito, i veri protagonisti dell’estate sono i piedi: per renderli perfetti bastano poche semplici mosse, scoprile subito!

Dopo un inverno passato con stivali, sneakers e calzettoni, finalmente arriva la bella stagione. I piedi, dopo essere stati dimenticati per mesi, diventano i veri protagonisti delle calde giornate estive grazie a sandali e infradito. Per questo motivo, avere piedi perfetti è sicuramente il dettaglio che fa la differenza nel nostro look e che ci permette di non apparire trasandati e poco curati.
Eppure la cura del piede va ben oltre. Si, perché occuparsi delle “radici” del nostro corpo significa combattere la fatica dopo una lunga giornata di lavoro, ridurre il rischio di infezioni e micose, evitare dolorose unghie incarnite ed eliminare calli e duroni. Più che un trattamento di bellezza quindi, la cura dei piedi si configura come un elemento indispensabile per il nostro benessere e la nostra salute.
Quali sono i segreti e i rimedi per avere piedi perfetti? Quali sono gli elementi indispensabili per una corretta pedicure? Scopriamolo insieme!

Ammorbidire: Il pediluvio

pediluvio olio essenziale sale

Il primo segreto per avere piedi sani e belli è il pediluvio. Spesso ingiustamente sottovalutato, il pediluvio è un’abitudine preziosa che da un immediato sollievo ai piedi stanchi e affaticati, soprattutto al termine di una dura giornata. Inoltre, aggiungendo del sale grosso, il pediluvio diventa un ottimo alleato contro la ritenzione idrica grazie all’effetto drenante dei chicchi.

Per un pediluvio defaticante vi basterà:

  • Riempire una bacinella di acqua tiepida;
  • Aggiungere una manciata di sale grosso;
  • Aggiungere 4 gocce di olio essenziale di Lavanda;
  • Tenere i piedi in ammollo per almeno 10 minuti.

Esfoliare: lo scrub

scrub piedi sale oli essenziali

Probabilmente vi stupirà, ma lo scrub è indispensabile non solo per la pelle del viso e del corpo, ma anche per quella dei piedi. Questo processo è importante per eliminare le cellule morte, pertanto il massaggio dovrà concentrarsi sui talloni e nelle zone della pianta in cui l’epidermide è più spessa.

Qui vi sveliamo la ricetta di uno scrub con ben tre azioni differenti: esfoliante, disinfettante e defaticante. Ingredienti e modi d’uso:

Idratare: la crema

Concluso lo scrub, e dopo aver asciugato accuratamente i piedi, è il momento della crema. Scegliete un prodotto idratante e rinfrescante da applicare con un lieve messaggio fino a completo assorbimento. In questo modo riattiverete la circolazione sanguigna (fondamentale per la salute di gambe e piedi) e ammorbidirete le zone più dure della pelle.
Per un effetto emolliente ancora più efficace applicate una seconda mano di crema e, senza lasciarla assorbire del tutto, indossate dei calzini corti di cotone per tutta la notte. Non potrete credere al risultato! Al mattino la vostra pelle sarà liscia e morbida come mai prima!

Tagliare le unghie nel modo corretto

tagliare-le-unghie-corretto

Vi sembrerà banale e invece non lo è: tagliare le unghie nel modo adeguato e con il giusto strumento potrebbe essere il passaggio che vi manca.

La prima cosa che c’è da sapere è che, quando si tagliano le unghie, si deve evitare di assecondare troppo la forma del dito. Questo perché le unghie dei piedi hanno una conformazione e una durezza diverse da quelle delle mani, e se accorciate troppo agli angoli finiscono per incarnirsi più facilmente. Sarà dunque necessario effettuare un taglio preciso in linea orizzontale, evitando di far affondare i lati esterni dell’unghia negli angoli più carnosi del dito (questo procedimento vale soprattutto per l’unghia dell’alluce).

Secondariamente bisogna sapere che lo strumento giusto per tagliare le unghie dei piedi è la tronchesina, che regala un taglio netto senza rovinare le unghie, le quali spesso, a causa dell’umidità contenuta nelle calzature, diventano più fragili dando sede a fastidiose micosi. Abbandonate quindi le forbicine e utilizzatele solo per la cura delle mani.

Infine, fate attenzione a tagliare solo la parte bianca dell’unghia, chiamata “margine ungueale”, e a non danneggiare la parte sottostante, detta invece “lamina ungueale”.

E il resto dell’anno?

Per avere piedi perfetti non solo in estate, ma in tutte le stagioni, le 4 regole appena descritte dovrebbero essere seguite anche per il resto dell’anno. Soprattutto durante l’autunno e l’inverno, quando si utilizzano scarpe chiuse e magari un po’ troppo strette, è bene riservare ai nostri piedi qualche piccola cura in più.

Se la pelle si è indurita ed ispessita troppo la cura del piede deve iniziare dalla pietra pomice. Cominciate con lo sfregare le zone incriminate con la pietra, dopodiché coccolate le estremità come suggerito nei punti sopra tenendo bene a mente le giuste parole d’ordine: ammorbidire; esfoliare; idratare.
Se la situazione è davvero compromessa, fatevi consigliare prodotti specifici e rivolgetevi ad un professionista. Non cercate di rimuovere i calli tagliando la pelle ispessita con le forbici: potreste ferirvi e causare un’infezione, senza contare che dove la pelle è stata intaccata tende a ricrescere più dura.

Ogni volta che i piedi vengono bagnati, che si tratti della doccia, del bagno o del pediluvio, ricordate sempre di asciugarli con attenzione. Il ristagno prolungato di umidità negli spazi interdigitali favorisce l’insorgenza di macerazioni cutanee o micosi che possono provocare dolore e deterioramento delle unghie. A questo proposito potete anche aiutarvi con del talco rinfrescante che elimina l’umidità, rinfresca il piede e aiuta a combattere i cattivi odori.

[products ids=”11764, 11809,11808″]

0 Commenti

Lascia una risposta