Istituto Ecologico Edelweiss - Vendita online di prodotti cosmetici a base di ingredienti biologici e naturali

Lo smog sulla pelle: 3 segreti per eliminarlo!

Lo smog sulla pelle: 3 segreti per eliminarlo!
smog pelle viso

Smog e inquinamento hanno effetti dannosi sulla nostra pelle. Fortunatamente bastano tre semplici gesti per proteggere il proprio viso e avere una pelle da favola anche in città!

Vivere in città può essere un’esperienza stimolante e gratificante. Purtroppo però è una scelta di vita che costringe sempre più spesso a vivere in un’ambiente inquinato e a respirare aria poco pulita. È in particolare lo smog ad avere effetti negativi sulla salute del nostro corpo, pelle compresa. Gli esperti da tempo hanno dimostrato che aria inquinata e smog provocano effetti indesiderati sulla nostra cute come:

  • colorito spento
  • perdita di tono
  • disidratazione

Sono queste le richieste d’aiuto lanciate dalla nostra pelle nel momento in cui si trova a contatto con aria inquinata e impurità ambientali. Elementi che lo strato più superficiale dell’ epidermide si trova costretta ad assorbire durante l’arco della giornata, perdendo vitalità e diminuendo la naturale ossigenazione di cui ha bisogno. Non solo, questi tre segnali, se trascurati, comportando conseguenze anche peggiori: rughe precoci, irritazioni e arrossamento.
Fortunatamente esistono tre piccoli accorgimenti che possono eliminare gli effetti dell’aria cittadina dal nostro viso, scopriamo insieme quali.

1: La crema giorno

burro di karitèSecondo il dermatologo Antonino Di Pietro, direttore dell’Istituto Dermoclinico Vita Cutis, la prima cosa da fare per proteggere la nostra pelle è scegliere una crema giorno di alta qualità i cui principi attivi siano capaci di rafforzare il film idrolipidico (la parte più esterna della cute, il vero e proprio scudo naturale del nostro corpo).

Nello specifico, quando acquistate la vostra crema giorno accertatevi che sulla lista dei componenti figurino elementi come il Burro di Karité e l’Olio di Germe di Grano e di Girasole. Sono loro le armi segrete che permettono alla nostra epidermide di rafforzarsi e ritrovare il proprio equilibrio grazie all’alto contenuto di vitamina E, fitosteroli, omega-3 e omega-6. Grazie a questi elementi il nostro viso sarà liscio e compatto, finalmente libero da tutte quelle piccole crepe che facilitano la penetrazione delle sostanze inquinanti.

Attenzione però, se pensate che i luoghi chiusi come uffici, negozi e magazzini possano ripararvi dai rischi dello smog vi sbagliate di grosso! La crema idratante rimane un gesto indispensabile proprio perché la pelle risente degli sbalzi di temperatura fra aria interna ed esterna. In particolare poi gli ambienti riscaldati impediscono la corretta circolazione del sangue, abbassando le difese cutanee.
Una buona crema giorno quindi è necessaria sia che siate davanti alla scrivania, sia che siate a fare una passeggiata nel parco cittadino o un giro per negozi.

Crema giorno: si, ma quale?

Scegliere la crema da giorno ideale è un’operazione che deve tenere conto principalmente di due fattori: il tipo di pelle che si possiede e la stagione dell’anno in cui ci si trova.
Per quanto riguarda le stagioni la regola generale da seguire è questa: in autunno e in inverno deve essere utilizzato un prodotto più corposo e nutriente, mentre nelle giornate primaverili ed estive basterà una crema più leggera.
Per quanto riguarda il tipo di pelle che si possiede la divisione è quella classica di: normale, grassa e secca. Per sapere qual è il tuo tipo di pelle clicca qui.

Qualsiasi sia il nostro tipo di pelle, per evitare i problemi di smog e inquinamento è importante che la nostra crema giorno abbia queste caratteristiche:

  1. Deve contenere filtri solari poiché i raggi Uv (dannosi tanto in estate, quanto in inverno) con lo smog formano una miscela ad alto rischio di stress. Ad esempio, l’olio di Elicriso contenuto nella crema antiage alla Rosa canina, le conferisce un naturale effetto protettivo nei confronti dei raggi solari, eliminando eventuali rischi di irritazioni e allergie dovuti a protezioni sintetiche;
  2. Deve nutrire e idratare a fondo la pelle. L’estratto di Malva è un ottimo esempio di come la cute possa essere idratata a fondo in modo naturale ed efficace;
  3. Deve ristabilire compattezza alla cute, un obiettivo che può essere facilmente raggiunto grazie all’oleolito di Borragine e ai suoi acidi grassi;
  4. Deve contenere la vitamina C, che mantiene i vasi sanguigni elastici e favorisce la circolazione sanguigna favorendo l’ossigenazione della pelle. L’estratto di Rosa canina è ricco di questa vitamina e permette alla pelle di ritrovare quel tono di cui spesso è privata;

Infine, per le pelli particolarmente sensibili è bene che la crema giorno garantisca un’idratazione extra grazie alle:

  1. Vitamine E ed F, che aiutano a stimolare l’attività cellulare e permettono alla pelle di sbarazzarsi delle tossine che la soffocano. In questo modo l’effetto barriera sarà potenziato e l’epidermide potrà rigenerarsi senza problemi. Queste vitamine si possono assorbire grazie all’Olio di germe di Grano e di Girasole.

E per gli uomini? Non dobbiamo dimenticare che anche loro sono soggetti agli stessi rischi di smog ed inquinamento!
Per quanto riguarda la protezione della pelle maschile consigliamo prima di tutto di utilizzare non solo creme idratanti, ma soprattutto un buon dopobarba. Anche in questo caso gli ingredienti da leggere sull’etichetta dovranno essere: Olio di germe di Grano e di Girasole, estratto di Malva, Burro di Karité, ma anche Trimetilglicina (molecola estratta dalla Barbabietola indispensabile per assicurare un’idratazione intensa della pelle) ed estratto di Echinacea (garantisce la consistenza cutanea e accelera i processi di cicatrizzazione dell’epidermide).

2: Ossigenazione della pelle con l’auto massaggio

come mettere la cremaSe il viso appare spento già di prima mattina, provate con la nostra tecnica di automassaggio. La crema si deve mettere in 8 punti del viso e deve essere spalmata con altrettanti movimenti di sfioramento. Seguite le indicazioni della nostra tabella ogni mattina e non tarderete a vedere i risultati!

Non solo, grazie all’automassaggio stimolerete la circolazione cutanea e vi assicurerete di utilizzare la giusta dose di prodotto facendolo assorbire completamente.

punti per la crema viso

3: Detergere e struccare il viso

L’ultima mossa per combattere i residui di smog e inquinamento è la pulizia del viso. Questo è un gesto obbligato a fine giornata, soprattutto se ci si è truccate e si è rimaste fuori casa per molto tempo. È molto importante che, insieme al make-up, vengano eliminate tutte le impurità accumulate nel corso della giornata, così da permettere alla pelle di respirare, di essere più fresca e luminosa.

Per detergere il viso preferite sempre prodotti delicati cercando di evitare tutti quei saponi che fanno tanta schiuma: sgrassano eccessivamente l’epidermide e la impoveriscono della sua naturale protezione superficiale.

Per saperne di più su come struccarsi nel modo giusto puoi leggere: Perché la visagista Daniela Seiner ama la crema viso alla Borragine e Lozione Tonica: cos’è e come si usa!

[products ids=”11756, 11757,11758″]

0 Commenti

Lascia una risposta